Viaggiare con i Bambini. Bimbi in spalla: si parte!

Dove soggiornare quando si è in vacanza in gravidanza

Dove soggiornare quando si è in vacanza in gravidanza
0

Dove soggiornare quando si è in vacanza in gravidanza

Quando si viaggia in stato interessante spesso si viene colti dalle paure più atroci (e assurde) e si trascurano i particolari più ovvi. Se viaggiando da adulti non ci siamo mai posti il problema di “dove dormiremo” e se con i bambini la scelta tra l’appartamento e il residence sarà oggetto di chiacchiere e discussioni, quando siamo incinta, sarebbe bene fermarsi un attimo a pensare al nostro alloggio.

In linea di massima, una struttura ricettiva vale l’altra, ma dato che siamo in vacanza e che si tratterà dell’ ultima in cui potremo essere davvero servite e riverite, forse vale la pena soffermarsi a valutare la possibilità di un soggiorno in hotel, magari con mezza pensione.

L’appartamento è indubbiamente la struttura più comoda (si fa quello che su vuole, non ci sono problemi di orari e anche il cibo ce lo scegliamo) purché la vacanza non diventi uno stress inutile. Un appartamento di 6 stanze da pulire tutti i giorni è a dir poco una follia.

Il B&B è una soluzione ottima, sopratutto se si viaggia all’estero dove la cultura del Bed end Breakfast ha una storia decennale, per periodi brevi o con spostamenti frequenti.

In ogni caso, qualsiasi sia la nostra scelta sarebbe opportuno prenotare con un certo anticipo la struttura scelta, sopratutto se si viaggia in alta stagione, in modo da non trovarsi a girare di notte alla ricerca di un letto.
Per coloro che amano girare molto e stare alla sorte, è consigliabile prenotare quanto meno la prima struttura all’arrivo, quando la stanchezza del viaggio ci renderà poco propense a girare alla ricerca di una camera dove alloggiare.

Soggiornare in campeggio durante la Gravidanza

Il campeggio, spesso rappresenta un ambiente famigliare e quasi domestico e per questo motivo può rappresentare un’ottima scelta per le donne in stato interessante. Certamente l’uso dei servizi igienici pubblici può essere più o meno comodo, ma è questo difficilmente rappresenta un problema per coloro che sono abituati a fare vacanze in campeggio

Se si è abituati alla tenda, una volta arricchite del pancione è importante valutare i rischio di mal di schiena e l’ingombro dei chili in più, che però possono rappresentare un elemento di disturbo solo dopo il terzo mese. In ogni caso, anche se si è abituati a viaggiare con un bagaglio piuttosto ridotto, vale la pena cedere un po’ di bagaglio per un guanciale o un materassino più comodi.

Un discorso a parte lo meritano i Villaggi turistici durante la gravidanza (che abbiamo trattato a proposito dei Viaggi organizzati in gravidanza)

Prenota un hotel per tutta la famiglia

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.