Innsbruck con i bambini e il Natale delle Fiabe

Innsbruck con i bambini e il Natale delle Fiabe
0

Innsbruck con i bambini e il Natale delle Fiabe

Per coloro che vogliano recarsi concedersi qualche giorno di vacanza in prossimità del Natale, una meta da tenere presente è la città di Innsbruck.
Ai piedi delle alpi austriache, questa splendida località offre attrazioni di vario tipo (a iniziare dal vertiginoso trampolino olimpico che vale una visita sia d’estate che di inverno e che affascina bambini di tutte le età).
Con le feste Natalizie le vie di Innsbruck si illuminano dei Mercatini di Natale che rendono la città, se possibile, ancora più affascinante.

Sono tanti i monumenti e le bellezze architettoniche da ammirare a Innsbruck con i bambini, a partire dal tetto d’oro.
Il tetto d’oro o Goldenes Dachl, si trova all’incrocio tra due vie, la Herzog-Friedrich-Straße e la Hofgasse. Grazie all’incrocio delle vie il “tetto d’oro” si trova in una sorta di slargo di ampio respiro della città in cui, tra l’altro, è presente il mercatino di Natale.
Il Tetto d’Oro è formato da ben 2657 tegole di rame dorato a fuoco e fu voluto, alla fine del 1400 per il matrimonio tra l’Imperatore Massimiliano I e un’italiana: Bianca Maria Sforza.
Per gli amanti dei musei, l’edificio conserva il Museo del Tetto d’oro con la storia dell’Imperatore Massimiliano.

Ciò che rende molto adatta una vacanza a Innsbruck con i bambini durante i Mercatini di Natale è però la sua attenzione al mondo Fantastico.
Basterebbe il panorama che si gode dalle vie della città, con le cime innevate e candide, a far sognare grandi e piccoli, ma la città ospita tra le sue strade, vie misteriose, dai nomi accattivanti. Riesengasse è chiamata il Vicolo dei Giganti, poichè in questa traversa di Herzog-Friedrich-Straßesi annidano proprio dei giganti….

Meraviglioso è lo spettacolo che si apre sulle strade Kiebachgasse e Köhleplatz. L’espressione “sulle strade”, non è una scelta stilistica, ma un dato di fatto, dato che per ammirare le “vie delle Fiabe” è necessario alzare gli occhi alle facciate delle case decorate con immagini dei protagonisti delle fiabe più famose.
Raperonzolo con la sua treccia bionda affacciata alla finestra, Cappuccetto Rosso con tanto di Lupo travestito da nonna e disteso nel letto, ma anche personaggi un po’ meno famosi come Der Struwwelpeter conosciuto (poco) in Italia come Pierino Porcospino, fiaba di Hoffman con protagonista un bambino che per disubbidienza ai genitori fa crescere capelli e unghie a dismisura….

In fine la città è rallegrata da bellissime luminare (che si specchiano nelle vetrine di negozi e pasticcerie, oltre che del Tetto d’Oro), dal passaggio dei calesse e dalla musica.
In Kiebachgasse, il calendario dell’avvento apre le sue finestre in modo letterale. Sono, infatti, le 24 finestre di un palazzo storico a effettuare il conto alla rovescia alla vigilia.

Un soggiorno ad Innsbruck con i bambini durante i mercatini di Natale, rappresenta quindi, un ottimo modo per vivere l’Austria e far divertire i bambini, rendendo l’avvento, se possibile, ancora più magico.

Attenzione
Questo inverno il Mondi di Cristallo Swarovski è chiuso per restauro e riaprirà a maggio del 2015

 
Richiedi Info in agenzia
 

Prenota un hotel per tutta la famiglia

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.