Aiuto! Ho sbagliato chat!

0

Aiuto! Ho sbagliato chat!

E’ l’incubo di tutti: scrivere un messaggio e mandarlo alla chat sbagliata.
Naturalmente io, l‘ho fatto. Più di una volta, a dire il vero, e con risultati che sarebbero potuti essere disastrosi se non fossi riuscita a buttare tutto a ridere.

Ma questa volta il danno era molto minore. Un whatsapp destinato al marito e finito in una chat della scuola.
Niente di compromettente, intendiamoci.
Più un “Dato che tardi, noi ceniamo e ricorda di spostare la macchina per il lavaggio strade.”
Un classico messaggi tra coniugi nell’organizzazione familiare ormai rodata.
Ma l’imprevedibile succede se sbagli mittente e nel giro di un clich fai parte l’intera classe di uno dei figli che oggi il lavaggio strade tocca a te e che la cena è pronta.

E la classe… risponde!
Qualcuno ha proposto di mandarmi anche il suo, di figli, tanto ormai è tutto pronto, no?
Altre mi hanno chiesto se avevo bisogno di aiuto per apparecchiare, del pane o del vino (ecco, magari un bicchiere di rosso…)
Un altro mi chiede se oltre a spostare la macchina quel pover’uomo di mio marito deve anche buttare il sudicio e portare fuori il cane.
Il cane non ce l’ho, ma intanto preparo il sacchetto del biologico, grazie!

E così di battuta in idea, ecco che un errore di “invio” si trasforma in un momento di condivisione di vita quotidiana, tra famiglie alle prese con pasta scotta e divieti di sosta.
Bellissimo esperimento sociale, che mi ha strappato un sorriso e ha fatto scuocere davvero la pasta.

Ma per sicurezza, meglio fare attenzione a chi si mandano i messaggi. Sopratutto se il testo contiene parole come “vipera” e “suocera” e tra le ultime chat c’è quella con le nonne dei tuoi figli!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Plugin creado por AcIDc00L: noticias juegos
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: seo valencia