Albano Laziale con i Bambini

0

Albano Laziale con i Bambini

Non lontano da Castel Gandolfo, troviamo Albano Laziale, uno dei centri più importanti dei Castelli Romani.
Storico principato della famiglia Savelli, Albano Laziale, inserito nel Parco regionale dei Castelli Romani, ospita diverse notevoli architetture, soprattutto religiose.
La Basilica Cattedrale di San Pancrazio è la principale. In stile barocco e rococò, è stata edificata nei primi decenni del Settecento, sui resti di un precedente edificio. L’aspetto attuale della facciata ed il rifacimento totale dell’interno sono dovuti al cardinale vescovo Ferdinando d’Adda. L’interno della chiesa, originariamente tardo barocco, presenta, invece, forti influenze neoclassiche e custodisce un pregevole sarcofago marmoreo paleocristiano.

Molto antica è la chiesa parrocchiale di San Pietro Apostolo, completata da un bellissimo campanile romanico del XII secolo, ospita degli affreschi molto interessanti, ma solo in parte conservati.

Merita una visita anche il santuario di Maria Santissima della Rotonda, uno dei principali luoghi di pellegrinaggio mariani del Lazio.

Tre le chiese con annesso un convento. Stiamo parlando della: Chiesa e convento di San Paolo o di San Gaspare del Bufalo, Chiesa e convento di Santa Maria della Stella e Chiesa e convento di San Bonaventura.

Palazzo Savelli, edificato nel Medioevo come fortezza lungo la via Appia, è uno dei simbolo di Albano Laziale. Nel cuore della cittadina, ospita il Comune.
Molto interessanti sono il settecentesco Palazzo Pamphilj (o del Collegio Nazareno), la Villa Doria-Pamphilj (innalzata nel XVIII secolo dal cardinale Fabrizio Paolucci) e la Villa Corsini (edificata alla metà del XVIII secolo e famosa per aver ospitato Maria Luisa di Borbone-Spagna, Carlo IV di Spagna, Carlo Emanuele IV di Savoia e Giuseppe Garibaldi).

Albano Laziale ospita anche diversi siti archeologici di notevole importanza. Il circuito archeologico dei Castra Albana contiene una delle più imponenti concentrazioni di ruderi romani fuori dalla Capitale. Vi fanno parte le Terme di Cellomaio (attribuite all’imperatore Caracalla), i Cisternoni (ossia un’enorme cisterna di cinque navate grande 20×30 m), il Sepolcro di Gneo Pompeo Magno e le Catacombe di San Senatore.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Plugin creado por AcIDc00L: key giveaway
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: posicionamiento web