Castiglione di Garfagnana con i Bambini

0

Castiglione di Garfagnana con i Bambini

Sulla strada di accesso al Passo delle Radici, proprio su un contrafforte appenninico in riva sinistra del fiume Serchio sorge Castiglione di Garfagnana.
Paese di radicate tradizioni, ospita ancora l’antica rocca (completata da tre torri), che si innalza, in tutta la sua elegante bellezza, sopra i tetti delle case.
All’interno della cinta muraria vi sono ancora oggi due notevoli chiese: una dedicata a San Michele e l’altra a San Pietro.

In località San Pellegrino in Alpe, si trova l’omonimo santuario, costituito da una chiesa e da un ospitale. E’ ancora oggi meta di pellegrinaggi.

Curiosità: San Pellegrino in Alpe vanta moltissimi primati: è il paese stabilmente abitato più alto di tutta la catena appenninica (1525 m. s.l.m.), appartiene contemporaneamente a due comuni (Castiglione e Frassinoro), due province (Lucca e Modena) e persino a due regioni (Toscana ed Emilia-Romagna), dato che, pur essendo geograficamente in Toscana, si trova in un’isola amministrativa dell’ Emilia Romagna.
Leggenda
Secondo la tradizione San Pellegrino era figlio del re di Scozia ed era arrivato in Garfagnana in cerca di pace e penitenza. Trovato conforto tra i boschi di Castiglione, fu tentato più e più volte dal diavolo. In fine, stanco delle insistenze del maligno, gli mollò un terribile schiaffo che lo fece roteare tre volte su se stesso. Il luogo del “fatto” è chiamato “Giro del Diavolo” ed è situato al confine tra la Toscana e l’Emilia. Qui si trovano delle pietre usate, in passato, durante la processione al santuario.

Sempre la frazione di San Pellegrino in Alpe, Castiglione ospita anche un interessante museo: il Museo Etnografico dedicato a Don Luigi Pellegrini. Si trova all’interno dell’ Ospedale medioevale di San Pellegrino e raccoglie una delle più rilevanti collezioni di oggetti di cultura materiale del centro Italia. Adattissimo per le famiglie, permette di conoscere la vita contadina della Valle Del Serchio e dell´Appennino tosco-emiliano attraverso le testimonianze materiali di oggetti della vita quotidiana del sacerdote, e dei contadini e degli artigiani della parrocchia.

Interessante è anche il ponte medievale di castiglione di Garfagnana che si trova in località “molino”.
Il ponte ha una caratteristica forma a sella d’asino ed è costruito con le pietre provenienti dal territorio.Datato intorno al 1200, probabilmente fu voluto da Spinetta Malaspina, che fece realizzare anche la mulattiera per Chiozza.

Camporgiano

A pochi km da Castiglione, sulla destra orografica del Serchio, sorge Camporgiano. Con i suoi quasi 500 metri d’altitudine, presenta le tipiche caratteristiche dell’alta collina. Qui, folti boschi di castagni si alternano a vasti prati e terreni terrazzati (molto diffusa è la coltivazione del farro). E’ la meta ideale per chi vuole concedersi una bella camminata in mezzo alla natura.

Su Camporgiano domina, dall’alto di uno sperone roccioso, la rocca estense. Edificata intorno al X secolo e ampliata nel XIII, oggi, ospita nel torrione principale, il Museo delle Ceramiche Rinascimentali. L’esposizione è organizzata in due sale; vi si possono ammirare terracotte e ceramiche rinascimentali provenienti da scavi nel territorio, precisamente da due “pozzi da butto” “G” svuotati duranti lavori di restauro.
Molto interessanti anche le architetture religiose del borgo: la chiesa di San Iacopo (con altari settecenteschi e pregevoli sculture), la chiesa di Santa Maria Assunta a Puglianello (con la settecentesca pala in marmo ad altorilievo con Gesù Crocifisso fra la Madonna e Santa Caterina d’Alessandria) e la Chiesa di Santa Maria Assunta a Vitoio (con un notevole soffitto a cassettoni cinque-seicentesco).
In località Poggio, s’incontra l’antichissima Chiesa di San Biagio, che ancora oggi conserva una vasca monolitica risalente al 1387.

 

Credit delle immagini: Di Archenzo – Opera propria

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Plugin creado por AcIDc00L: key giveaway
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: posicionamiento web