Austria – Miciporti.it https://www.miciporti.it Viaggiare con i Bambini. Bimbi in spalla: si parte! Mon, 12 Feb 2018 10:51:38 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=5.5.1 Alla scoperta del Salisburghese con i bambini: sulle tracce di Astro del Ciel https://www.miciporti.it/scoperta-salisburghese-sulle-tracce-astro-ciel/ https://www.miciporti.it/scoperta-salisburghese-sulle-tracce-astro-ciel/#respond Thu, 02 Nov 2017 08:10:42 +0000 https://www.miciporti.it/?p=2694 Alla scoperta del Salisburghese: sulle tracce di Astro del Ciel

Alla scoperta del Salisburghese con i bambini: sulle tracce di Astro del Ciel Per andare in Austria non c’è bisogno di cercare scuse, ma se proprio si vuole cercare un motivo per fare una vacanza nella patria di Mozart, la musica ci viene in aiuto. Vicino a Salisburgo, nel Tennengau, infatti, è vissuto il compositore […]

L'articolo Alla scoperta del Salisburghese con i bambini: sulle tracce di Astro del Ciel sembra essere il primo su Miciporti.it.

]]>
Alla scoperta del Salisburghese: sulle tracce di Astro del Ciel

Alla scoperta del Salisburghese con i bambini: sulle tracce di Astro del Ciel

Per andare in Austria non c’è bisogno di cercare scuse, ma se proprio si vuole cercare un motivo per fare una vacanza nella patria di Mozart, la musica ci viene in aiuto.
Vicino a Salisburgo, nel Tennengau, infatti, è vissuto il compositore Franz Xaver Gruber conosciuto ai più per come compositore della musica del bellissimo canto: Stille Nacht. Questo ci permette di avere un’ottima scusa per organizzare un viaggio nel Salisburghese con i bambini.

La visita alla “cappella di Stille Nacht” è un’esperienza emozionante, resa ancor più bella se fatta d’inverno e con la neve. D’altronde la storia di questa bellissima canzone inizia proprio una fredda vigilia di Natale…

La storia di “Astro del Ciel”
Il 24 dicembre del 1818, l’assistente parrocchiale di Mariapfarr (una località nel Lungau) Joseph Mohr chiese al compositore Franz Gruber di musicare le parole da lui scritte di Stille Nacht.
La musica doveva essere pensata per voce e chitarra senza l’uso dell’organo.
Questa richiesta appare un po’ singolare, data l’epoca, ma secondo la tradizione, l’organo della chiesa di Mariapfarr era inutilizzabile: i topi, infatti, ne avevano rosicchiato i mantice e le riparazioni si sarebbero protratte fin dopo Natale.
Gruber si trovò a dover scrivere la musica di getto, poiché doveva essere eseguita già la sera stessa, ma riuscì comunque completare l’opera e la notte del 24 lui e Mohr eseguirono il canto nella chiesa di San Nicola di Oberndorf nei pressi di Salisburgo.
Il canto Natalizio ha avuto un successo mondiale, basti pensare che è stato tradotto in circa 140 lingue, e anche qualche versione originale.
Il nostrano “astro del Ciel”, infatti, non è la traduzione di Stille Nacht, bensì un’opera originale per la musica di Gruber scritta dal bergamasco Angelo Meli nel ‘900.

Nei pressi di Salisburgo, ad Hallen è possibile visitare la casa di Gruber, dove sono conservati spartiti e oggetti originali, come la chitarra con cui eseguì il brano la notte del 1818.
 
Richiedi Info
 

L'articolo Alla scoperta del Salisburghese con i bambini: sulle tracce di Astro del Ciel sembra essere il primo su Miciporti.it.

]]>
https://www.miciporti.it/scoperta-salisburghese-sulle-tracce-astro-ciel/feed/ 0
Innsbruck con i bambini e il Natale delle Fiabe https://www.miciporti.it/innsbruck-i-bambini-natale-delle-fiabe/ https://www.miciporti.it/innsbruck-i-bambini-natale-delle-fiabe/#respond Tue, 31 Oct 2017 08:10:49 +0000 https://www.miciporti.it/?p=2711 Innsbruck con i bambini e il Natale delle Fiabe

Innsbruck con i bambini e il Natale delle Fiabe Per coloro che vogliano recarsi concedersi qualche giorno di vacanza in prossimità del Natale, una meta da tenere presente è la città di Innsbruck. Ai piedi delle alpi austriache, questa splendida località offre attrazioni di vario tipo (a iniziare dal vertiginoso trampolino olimpico che vale una […]

L'articolo Innsbruck con i bambini e il Natale delle Fiabe sembra essere il primo su Miciporti.it.

]]>
Innsbruck con i bambini e il Natale delle Fiabe

Innsbruck con i bambini e il Natale delle Fiabe

Per coloro che vogliano recarsi concedersi qualche giorno di vacanza in prossimità del Natale, una meta da tenere presente è la città di Innsbruck.
Ai piedi delle alpi austriache, questa splendida località offre attrazioni di vario tipo (a iniziare dal vertiginoso trampolino olimpico che vale una visita sia d’estate che di inverno e che affascina bambini di tutte le età).
Con le feste Natalizie le vie di Innsbruck si illuminano dei Mercatini di Natale che rendono la città, se possibile, ancora più affascinante.

Sono tanti i monumenti e le bellezze architettoniche da ammirare a Innsbruck con i bambini, a partire dal tetto d’oro.
Il tetto d’oro o Goldenes Dachl, si trova all’incrocio tra due vie, la Herzog-Friedrich-Straße e la Hofgasse. Grazie all’incrocio delle vie il “tetto d’oro” si trova in una sorta di slargo di ampio respiro della città in cui, tra l’altro, è presente il mercatino di Natale.
Il Tetto d’Oro è formato da ben 2657 tegole di rame dorato a fuoco e fu voluto, alla fine del 1400 per il matrimonio tra l’Imperatore Massimiliano I e un’italiana: Bianca Maria Sforza.
Per gli amanti dei musei, l’edificio conserva il Museo del Tetto d’oro con la storia dell’Imperatore Massimiliano.

Ciò che rende molto adatta una vacanza a Innsbruck con i bambini durante i Mercatini di Natale è però la sua attenzione al mondo Fantastico.
Basterebbe il panorama che si gode dalle vie della città, con le cime innevate e candide, a far sognare grandi e piccoli, ma la città ospita tra le sue strade, vie misteriose, dai nomi accattivanti. Riesengasse è chiamata il Vicolo dei Giganti, poichè in questa traversa di Herzog-Friedrich-Straßesi annidano proprio dei giganti….

Meraviglioso è lo spettacolo che si apre sulle strade Kiebachgasse e Köhleplatz. L’espressione “sulle strade”, non è una scelta stilistica, ma un dato di fatto, dato che per ammirare le “vie delle Fiabe” è necessario alzare gli occhi alle facciate delle case decorate con immagini dei protagonisti delle fiabe più famose.
Raperonzolo con la sua treccia bionda affacciata alla finestra, Cappuccetto Rosso con tanto di Lupo travestito da nonna e disteso nel letto, ma anche personaggi un po’ meno famosi come Der Struwwelpeter conosciuto (poco) in Italia come Pierino Porcospino, fiaba di Hoffman con protagonista un bambino che per disubbidienza ai genitori fa crescere capelli e unghie a dismisura….

In fine la città è rallegrata da bellissime luminare (che si specchiano nelle vetrine di negozi e pasticcerie, oltre che del Tetto d’Oro), dal passaggio dei calesse e dalla musica.
In Kiebachgasse, il calendario dell’avvento apre le sue finestre in modo letterale. Sono, infatti, le 24 finestre di un palazzo storico a effettuare il conto alla rovescia alla vigilia.

Un soggiorno ad Innsbruck con i bambini durante i mercatini di Natale, rappresenta quindi, un ottimo modo per vivere l’Austria e far divertire i bambini, rendendo l’avvento, se possibile, ancora più magico.

Attenzione
Questo inverno il Mondi di Cristallo Swarovski è chiuso per restauro e riaprirà a maggio del 2015

 
Richiedi Info in agenzia
 

L'articolo Innsbruck con i bambini e il Natale delle Fiabe sembra essere il primo su Miciporti.it.

]]>
https://www.miciporti.it/innsbruck-i-bambini-natale-delle-fiabe/feed/ 0
Salisburghese: Hallen con i Bambini, Bad Vingaun e Gollin https://www.miciporti.it/salisburghese-hallen-con-i-bambini-bad-vingaun-e-gollin/ https://www.miciporti.it/salisburghese-hallen-con-i-bambini-bad-vingaun-e-gollin/#respond Mon, 10 Nov 2014 08:10:42 +0000 https://www.miciporti.it/?p=2704 Salisburghese con i bambini

Salisburghese: Hallen con i Bambini, Bad Vingaun e Gollin Scoprire le località Hallen, Bad Vingaun e Gollin con i bambini anche d’inverno. Dalle Miniere di Sale ai dinosauri acquatici Hallen con i Bambini Hallen è una località a pochi chilometri da Salisburgo famosa per le sue miniere di Sale. Oggi le miniere sono chiuse all’estrazione, […]

L'articolo Salisburghese: Hallen con i Bambini, Bad Vingaun e Gollin sembra essere il primo su Miciporti.it.

]]>
Salisburghese con i bambini

Salisburghese: Hallen con i Bambini, Bad Vingaun e Gollin

Scoprire le località Hallen, Bad Vingaun e Gollin con i bambini anche d’inverno. Dalle Miniere di Sale ai dinosauri acquatici

Hallen con i Bambini
Hallen è una località a pochi chilometri da Salisburgo famosa per le sue miniere di Sale. Oggi le miniere sono chiuse all’estrazione, ma rappresentano un’attrazione molto bella e divertente.
Per chi decide di recarsi ad Hallein per visitare le miniere in inverno è consigliabile informarsi bene sugli orari di visita, dato che in alcuni periodi le miniere sono chiuse.
In linea generale si tratta di una visita guidata nel ventre della montagna alla scoperta del lavoro dei minatori e delle bellezze della montagna.
La visita prevede una corsa sul trenino dei minatori, la visita guidata delle miniere e del lago salato sotterraneo.
Ciò che divertirà maggiormente i bambini delle varie età è, però, un lunghissimo scivolo con cui è possibile superare i vari dislivelli.

Nota importante: La visita delle miniere di Sale di Hallein avviene sottoterra, per cui le temperature sono molto basse anche d’estate. Sugli abiti viene fatta indossare una tuta bianca, per cui è importante avere un abbigliamento pesante, ma comodo. Scarpe comode dato che è necessario camminare molto. Da evitare sandali (per il freddo) e tacchi.

Non è permesso l’accesso ai bambini sotto i 4 anni e ai malati di cuore (per il forte dislivello)

Bad Vingaun e Gollin
Se si rimane in Austria per qualche giorno una tappa molto carina  è Bad Vingau. Qui è presente una sorgente termale che alimenta alcune stazioni benessere a Vingau e Gollin.
Durante l’estate è possibile visitare i dintorni ricchi di bellezze naturali, con cascate e passeggiate adatte a tutti. In inverno l’attrazione maggiore è data dalle Spa delle due località.
Con i bambini non è facilissimo concedersi un po’ di relax, ma in alcune terme sono previste tariffe per famiglie con bambini.

Gollin e i dinosauri
Se in casa c’è chi sa tutto su triceratopi e tirannosauri, allora vale la pena fare un salto a Gollin.
La località è famosa per le bellezze naturali dei suoi dintorni, ma il piccolo museo di storia naturale offre una chicca: il fossile di un dinosauro marino vissuto circa 200 milioni di anni fa.
Inserire questa visita all’interno di una vacanza in questa zona di Salisburgo può rappresentare un ottimo modo per rendere felici e partecipi i paleontologi in erba.
 
Richiedi Info
 

L'articolo Salisburghese: Hallen con i Bambini, Bad Vingaun e Gollin sembra essere il primo su Miciporti.it.

]]>
https://www.miciporti.it/salisburghese-hallen-con-i-bambini-bad-vingaun-e-gollin/feed/ 0
Mercatini di Natale di Salisburgo con i bambini https://www.miciporti.it/mercatini-natale-salisburgo-i-bambini/ https://www.miciporti.it/mercatini-natale-salisburgo-i-bambini/#respond Fri, 07 Nov 2014 08:10:53 +0000 https://www.miciporti.it/?p=2699 Mercatini di Natale di Salisburgo con i bambini

Mercatini di Natale di Salisburgo con i bambini Chi desidera visitare Hallein e il Tennengau in genere non può non dedicare un po’ di tempo a Salisburgo. La città di Mozart offre tantissime attrazioni e nel periodo di Natale è arricchita da meravigliosi Mercatini che illuminano varie parti della città  La visita dei mercatini di […]

L'articolo Mercatini di Natale di Salisburgo con i bambini sembra essere il primo su Miciporti.it.

]]>
Mercatini di Natale di Salisburgo con i bambini

Mercatini di Natale di Salisburgo con i bambini

Chi desidera visitare Hallein e il Tennengau in genere non può non dedicare un po’ di tempo a Salisburgo.
La città di Mozart offre tantissime attrazioni e nel periodo di Natale è arricchita da meravigliosi Mercatini che illuminano varie parti della città 
La visita dei mercatini di Natale di Salisburgo con i Bambini è una bellissima esperienza per riscoprire la città di Mozart sotto una magica luce.
Il maggiore è quello i Piazza della Residenza e in Piazza Duomo, dove è possibile acquistare prodotti natalizie e cibo salisburghese, dai salumi ai dolci tra i quali dei fantastici Brezel briosciati che si trovano solo in questa area d’ Europa.
La città è dominata dalla Fortezza di Hohensalzburg, che è raggiungibile a piedi o con la funivia. Anche qui, in alcuni giorni è organizzato il Mercatino di Natale, una visita alla fortezza vale comunque la pena per il fantastico panorama che offre sui tetti, magari innevati, di Salisburgo.
Molto carino è il Mercatino alla Cortile del Castello di Hellbrunn dove viene organizzata la manifestazione: “I bambini del mondo del Natale”. Qui, tra le varie attrazioni si trova la possibilità di fare un giro sulla slitta trainata da renne vere!
Le iniziative per i bambini nel periodo natalizio sono davvero tante, anche se molte in lingua tedesca, ma Salisburgo ha molto da offrire da tanti punti di vista

Oltre ai Mercatini di Natale sono tante le visite da fare a Salisburgo: il Duomo, la Casa di Mozart, la Fortezza di Hohensalzburg e Getreidegasse ovvero la via dello Shopping a Salisburgo. Viaggiando a Salisburgo con i bambini le tappe  principali sono castelli e fortezze, ma soprattutto le pasticcerie della città. Qui oltre alle immancabili “palle di Mozart”, praline ripiene di marzapane, sono da assaggiare la sacher, i vari dolci che offre la pasticceria austriaca e la cioccolata calda.
Nelle pasticcerie austriache ci si siede e si mangia come al ristorante, innaffiando i dolci con the, tisane o cioccolata calda, chiacchierando e passando un po’ di tempo in allegria e al caldo!

Note: I mercatini di Natale di Salisburgo iniziano il 20 dicembre 2014 e proseguono, a seconda delle zone, fino al 21, 24 o 26 dicembre.
I bambini del mondo del Natale è aperto dal 20 al 24 dicembre il venerdì (dalle 14), il sabato e la domenica dalle 12.00 alle 18.00 Il 24 sarà la manifestazione “Aspettando Gesù Bambino” solo la mattina dalle 10 alle 13
Il Mercatino della Fortezza di Hohensalzburg è aperto solo il venerdì, sabato e domenica d’avvento: dalle 10.00 alle 19.00

 
Richiedi Info in agenzia
 

L'articolo Mercatini di Natale di Salisburgo con i bambini sembra essere il primo su Miciporti.it.

]]>
https://www.miciporti.it/mercatini-natale-salisburgo-i-bambini/feed/ 0
Vienna con i bambini: sulle tracce di Sissi https://www.miciporti.it/sulle-tracce-sissi-visitare-l-austria-i-bambini/ https://www.miciporti.it/sulle-tracce-sissi-visitare-l-austria-i-bambini/#respond Wed, 18 Jun 2014 10:14:16 +0000 https://www.miciporti.it/?p=1064 Vienna con i bambini: sulle tracce di Sissi

Sulle tracce di Sissi, visitare Vienna con i bambini L’Austria, non è solo un Paese caratterizzato da una natura splendida ed incontaminata. E’, per i più piccoli, il Paese dell’affascinante, e misteriosa, principessa Sissi (l’imperatrice Elisabetta di Baviera, sposa di Giuseppe I d’Austria). Dunque, perché non approffittare di un viaggio in Austria, ed in particolar […]

L'articolo Vienna con i bambini: sulle tracce di Sissi sembra essere il primo su Miciporti.it.

]]>
Vienna con i bambini: sulle tracce di Sissi

Sulle tracce di Sissi, visitare Vienna con i bambini

L’Austria, non è solo un Paese caratterizzato da una natura splendida ed incontaminata. E’, per i più piccoli, il Paese dell’affascinante, e misteriosa, principessa Sissi (l’imperatrice Elisabetta di Baviera, sposa di Giuseppe I d’Austria). Dunque, perché non approffittare di un viaggio in Austria, ed in particolar modo nella sua capitale, Vienna, per conoscere meglio la figura di questa principessa tanto amata?
L’Austria, è una destinazione decisamente family-friendly dove alberghi e locali a misura di bambino non sono l’eccezione, bensì la regola.

» Mezzi di trasporto pubblici a Vienna con i bambini

Vienna è una grande città a misura d’uomo e di bambino. Spostarsi è piacevole e se i bimbi sono abbastanza grandicelli si può prendere in considerazione anche l’idea di muoversi in bici (non mancano percorsi per le due ruote).
Ricordiamo che tutti i trasporti pubblici della capitale sono gratuiti per i bambini fino a 6 anni.

» Mangiare a Vienna con i bambini

Molti ristoranti propongono menù bimbi o, comunque, porzioni ridotte. Da provare il ristorante self service Yamm! (Universitätsring 10).

Le principali attrazioni di Vienna legate all’imperatrice Sissi

» HAUS DER MUSIK

Casa della musica. In Seilerstätte 30, i piccoli ospiti hanno la possibilità di sentire la musica non solo con le orecchie, ma con tutti i 5 sensi. Grazie a strumenti e tecnologie di ultima generazione i bimbi potranno scoprire le loro abilità musicali, dirigere l’orchestra dei Wiener Philharmoniker e comporre delle musiche proprie.
PER MAGGIORI INFORMAZIONI: www.hdm.at
CONSIGLIATO: bambini e ragazzi fino ai 12 anni

» BELVEDERE

Il Belvedere è il celebre castello viennese che domina Landstraße. Edificato per il volere di Eugenio di Savoia, risulta suddiviso in due parti: Belvedere superiore (Oberes Belvedere) e il Belvedere inferiore (Unteres Belvedere), separati da loro da un bel giardino di gusto barocco con diversi Jeux d’eau. Il polo espositivo del Belvedere è famoso per ospitare il capolavoro di Gustav Klimt: il Bacio. La galleria è a misura di bambino, in quanto per i più piccoli sono previste attività di gioco e creatività.
PER MAGGIORI INFORMAZIONI:http://www.belvedere.at/
CONSIGLIATO: bambini e ragazzi

» PRATER

Dal 1766 è il cuore, ed il simbolo, di Vienna. Questo immenso, ed amatissimo, parco pubblico ospita attrazioni (ben 250) per tutte l’età (in primis, la mitica ruota panoramica), la famosa costruzione sferica Kugelmugel, un museo ed un planetario.
Il Prater viennese era uno dei luoghi preferiti dell’imperatrice: qui, infatti, poteva fare lunghe passeggiate a cavallo e rilassarsi nella piccola, ma confortevole Lusthaus. Il grande parco, fece, inoltre, da cornice ai festeggiamenti per le sue nozze con Francesco Giuseppe.
PER MAGGIORI INFORMAZIONI: http://www.praterwien.com/
CONSIGLIATO: bambini e ragazzi

» HOFBURG

È il Palazzo Imperiale dove Sissi trascorse momenti non sempre semplici (e decisamente meno romantici di quanto il mito ci abbia raccontato). Visitare gli appartamenti imperiali significa scoprire i luoghi e gli oggetti della quotidianità dell’imperatore Francesco Giuseppe e di sua moglie Sissi. In quello che è conosciuto come l’Appartamento di Stefano (arciduca Stefano Vittorio) dal 2004 si può visitare il Museo di Sissi, con centinaia e centinaia di oggetti personali appartenuti ad Elisabetta. Nell’ala denominata “cancelleria imperiale” (Reichskanzleitrakt) è invece allestita l’ex Camera delle argenterie e dei servizi da tavola di corte.
Per i piccoli ospiti (prenotando in anticipo) vi è la possibilità di festeggiare il compleanno in stile “principessa Sissi”.
PER MAGGIORI INFORMAZIONI: http://www.hofburg-wien.at/it.html
CONSIGLIATO: bambini e ragazzi

» PALAZZO DI SCHONBRUNN CON PARCO

Lo Schönbrunn, capolavoro barocco dichiarato dall’Unesco Patrimonio Mondiale dell’Umanità, è il più importante castello austriaco. Situato nella zona di Hietzing, lo schloss Schonbrunn, circondato da un meraviglioso parco, fu la residenza estiva degli Asburgo e dunque di Sissi.
E’ possibile visitare gli appartamenti ed meravigliosi saloni di rappresentanza della famiglia imperiale, i sontuosi arredi autentici, il Labirinto e il Dedalo nel parco e, ovviamente, il Museo interattivo per i bambini (che si possono anche travestire con i costumi d’epoca). Il Il parco dello Schonbrunn da molti è paragonato al giardino della Reggia di Versailles. Lungo le mura occidentali, si può scoprire il giardino botanico con la Palmenhaus, incantevole serra e lo zoo Tiergarten, il più antico d’Europa. Vi si possonoammirare ben 600 specie di animali!
PER MAGGIORI INFORMAZIONI: http://www.schoenbrunn.at/
CONSIGLIATO: bambini e ragazzi

» LAXENBURG

Alla periferia di Vienna si possono scoprire i palazzi imperiali utilizzati dagli Asburgo come alternativa allo schloss Schonbrunn. L’antico castello di Laxenburg divenne possedimento degli Asburgo nel 1333 e, nel corso dei secoli, venne ampliato. La costruzione del Blauer Hof (“Corte blu”) o Neues Schloss (Castello Nuovo) avvenne, invece, nel corso del Settecento.
La residenza era molto frequentata da Sissi ed il marito Francesco Giuseppe e nelle stanze rococo del palazzo Blauer Hof vide la luce il principe Rodolfo d’Asburgo-Lorena.
Attuale sede di eventi ed esposizioni, vanta un parco bellissimo, dove oltre ad ammirare una natura di rara bellezza, si possono noleggiare bici, barche, fare una passeggiata in calesse o pattinare. Vi è anche un parco giochi ed un trenino.
PER MAGGIORI INFORMAZIONI: http://www.schloss-laxenburg.at/
CONSIGLIATO: bambini e ragazzi

» A. GERSTNER PASTICCERIA

Sissi amava fare shopping ed adorava la Sachertorte e le caramelle alla violetta. Tra i suoi negozi vi era la pasticceria Gerstner. La pasticceria ha sede in centro città, in Kärntner Straße 13-15.
PER MAGGIORI INFORMAZIONI: http://www.kaiservilla.at/
CONSIGLIATO: bambini e ragazzi

Fuori Vianna

» BAD ISCHL

Nell’Alta Austria, nel distretto di Gmunden, incontriamo il popoloso centro termale di Bad Ischl, famoso per ospitare la Kaiservilla, residenza estiva di Francesco Giuseppe I d’Austria-Ungheria. Amata dalla bella Sissi e dal consorte, mantenne sempre il carattere di residenza privata ed oggi è aperta al pubblico. Visitarla sarà un’esperienza unica per voi e per i vostri figli, che, certamente, verranno conquistati dal parco imperiale.
PER MAGGIORI INFORMAZIONI: http://www.kaiservilla.at/
CONSIGLIATO: bambini e ragazzi

» CASTELLO DI POSSENHOFEN E LAGO STAMBERGER

Siamo nella Baviera tedesca (a circa 30 km da Monaco). Sulla sponda occidentale del lago di Starnberg, circondato dalle suggestivi alpi, incontriamo il cinquecentesco castello che fece da cornice alla prima infanzia di Sissi e dei fratelli. Abbandonato nel primo Novecento, dal 1980 è oggetto di un importante riqualificazione. Proprio tra gli incantati boschi di Possenhofen, il cuore di Sissi conosce l’amore ed i suoi dolori. La tredicenne Elisabetta s’innamora del conte Riccardo e, come ogni adolescente, trascorre le giornate tra sospiri e versi d’amore. Presto, però il giovane scudiero parte per terre lontane. Quando farà ritorno, sarà ormai malato e morirà a breve.
Lo Starnberger See è oggi soprannominato il lago dei vip, per via delle ville, più o meno lussuose che lo circondano. A parte questo, può essere cornice di una giornata estiva in famiglia.
Da Feldafing è possibile prendere il traghetto che conduce alla suggestiva isola delle rose (così chiamata per il profumo inebriante del suo parco durante i mesi estivi). Amatissima da Ludovico II era aperta solo ad ospiti specialissimi come Richard Wagner, la zarina Maria Alexandrowna di Russia e la principessa Sissi.
Per informazioni sull’isola: seeverwaltung.starnbergersee@bsv.bayern.de
CONSIGLIATO: bambini e ragazzi

Oltre sissi

» ZOOM

È  il museo dei bambini per eccellenza. 1.600 metri quadrati, dove i bimbi possono dare libero sfogo alla loro voglia di scoprire e conoscere. I piccoli ospiti infatti, potranno chiedere, muoversi in libertà, toccare, sentire e giocare. Quattro i laboratori multimediali:

Oceano ZOOM (da 8 mesi a 6 anni): per scoprire il mondo del mare, con tanto di barriera corallina
Atelier ZOOM (da 3 a 12 anni): per creare con i materiali più diversi
Mostra ZOOM (da 6 a 12 anni): per avvicinarsi alla scienza, all’arte ed all’architettura
Studio di produzione di cartoni animati ZOOM: (da 8 a 14 anni) per diventare sceneggiatore, regista, cameraman, fotografo e tecnico del suono.
PER MAGGIORI INFORMAZIONI: www.kindermuseum.at
CONSIGLIATO: bambini e ragazzi fino ai 14 anni

 
Richiedi Info in agenzia
 

L'articolo Vienna con i bambini: sulle tracce di Sissi sembra essere il primo su Miciporti.it.

]]>
https://www.miciporti.it/sulle-tracce-sissi-visitare-l-austria-i-bambini/feed/ 0
Wiener Prater https://www.miciporti.it/wiener-prater/ https://www.miciporti.it/wiener-prater/#respond Tue, 10 Apr 2012 07:26:11 +0000 http://www.tuttoparchi.com/?p=163 Wiener Prater

Wiener Prater Più che un parco divertimenti un immenso luna park. La sua ruota panoramica inaugurata nel 1897 ed alta 65 metri è diventata simbolo di Vienna. Unico neo: non  vi è un biglietto d’entrata, ma le attrazioni si pagano singolarmente Località: Vienna Superficie: 200.000 m2 Inaugurazione: 1766 Attrazioni: più di duecento adatte a tutti, […]

L'articolo Wiener Prater sembra essere il primo su Miciporti.it.

]]>
Wiener Prater

Wiener Prater

Più che un parco divertimenti un immenso luna park. La sua ruota panoramica inaugurata nel 1897 ed alta 65 metri è diventata simbolo di Vienna. Unico neo: non  vi è un biglietto d’entrata, ma le attrazioni si pagano singolarmente

Località:
Vienna

Superficie:
200.000 m2

Inaugurazione:
1766

Attrazioni:
più di duecento adatte a tutti, ai nostalgici, ai bambini e ai più coraggiosi.
Dal tirassegno agli autoscontri passando per la casa degli orrori e moderne ed emozionanti montagne russe. Tra le più famose: Riesenrad, Black Mamba, Turbo Boost e Super Roller Coaster.

Mascotte:
più che una mascotte ha un simbolo: la ruota panoramica, Riesenrad

Adatto a:
famiglie con bambini, giovani.

Prezzi:
Ingresso gratuito. Si pagano le singole attrazioni.

L'articolo Wiener Prater sembra essere il primo su Miciporti.it.

]]>
https://www.miciporti.it/wiener-prater/feed/ 0