Dintorni di Lisbona con i Bambini: Coimbra – Fatima – Santarem

Dintorni di Lisbona con i Bambini: Coimbra – Fatima – Santarem

Nella regione storica della Beira Litoral sorge la città di Coimbra.

Bagnata dal fiume Mondengo, la città, deve la sua fama alla sua antica università, fondata nel lontano 1290.

Città allegra e vivace (ospita più di 20.000 studenti provenienti da ogni angolo del Portogallo), Coimbra, è avvolta da un’atmosfera unica ed incanta con il suo splendido dedalo di strade ciottolose, viuzze strette e scalinate medievali,

Chiamata Aeminium dai Romani, la città, diede i natali a ben sei re del Portogallo (qui nacque anche, nel 1109, Alfonso I del Portogallo primo sovrano portoghese) e visse secoli prosperi grazie ad un florido commercio con il sud del Paese (in mano agli arabi) ed il cattolico nord.

L’Università di Coimbra è una vera e propria attrazione. Fondata il 1º marzo 1290 è la più importante e la più antica università lusitana.

La sua istituzione risale ad decreto emanato in Leiria da re Dinis, il “Scientiae thesaurus mirabilis”, successivamente confermato dal Papa Niccolò IV.

Attualmente l’università di Coimbra si sviluppa su 3 poli, conta otto facoltà e 22.000 studenti.

La biblioteca dell’Università, la biblioteca Joanina, è uno dei grandi simboli di Coimbra. Costruita in stile barocco nel XVIII secolo durante il regno del re Giovanni V, presenta tre grandi saloni divisi da archi decorati e custodisce  250.000 volumi, dedicati alle discipline più disparate.

Passeggiando per la parte più antica della città ci si imbatterà spesso in palazzi molto caratteristici, contraddistinti da oggetti e stendardi appesi alle pareti ed alle finestre e graffiti vari. Stiamo parlando delle “Repúblicas“, un vero e proprio mondo a parte, una città nella città. L’origine di queste architetture va ricercata nel XIV secolo, quando Dom Dinis, per diploma regio del 1309, promosse la costruzione di case, a basso costo, destinate agli studenti. Queste residenze studentesche, sono uno spazio mitico e sono gestite, dagli stessi gruppi universitari, come vere e proprie comunità.

Fatima

Nel cuore del Portogallo, troviamo Fatima, uno dei più grandi centri mariani d’Europa.

Fatima è una freguesia appartenente al comune Ourém e la sua storia è indissolubilmente legato alle apparizioni della Madonna del 1917.

Il 13 maggio del 1917, nella frazione di Cova da Iria, a tre piccoli pastorelli comparve una “Signora più splendente del sole”.

La Madonna parlò a Lucia de Jesus, di 10 anni ed ai suoi cugini Francesco e Giacinta Marto, di 9 e 7 anni, e domandò loro di pregare e di tornare, ogni 13 del mese, alla Cova. Durante le varie apparizioni, Maria, confidò alle tre anime pure anche dei segreti (ancora oggi in parte sconosciuti) e, il13 ottobre 1917, alla presenza di circa 60.000 persone, la “Signora più splendente del sole”,  comparve nuovamente, presentandosi come la “Madonna del Rosario”.

In quel piccolo e desolato luogo fu allora costruita una cappella, che poi si trasformò in un Santuario. Da allora milioni e milioni di fedeli lo visitano, con il cuore gonfio di fede e speranza.

Santarém

A metà strada da Fatima e Lisbona, s’incontra la città di Santarém, nella regione dell’Alentejo.

Principale centro della antica regione del Ribatejo, quest’antica colonia romana (probabilmente fondata da Giulio Cesare), è oggi un importante e vivacissimo centro commerciale ed economico.

Famosa per le sue corride (che a differenza di quelle spagnolo non prevedono, anzi vietano, l’uccisione del toro), questa cittadina ospitò il grande navigatore Pedro Álvares Cabral che ivi morì nel 1520.

Considerata la capitale del gotico, per le sue splendide architetture, vanta un patrimonio culturale di tutto rispetto. Notevole, nel suggestivo centro storico è l’Igreja de Santa Maria de Marvila, in stile manuelino e rinascimentale.

 

I commenti sono chiusi.

Plugin creado por AcIDc00L: bundles
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: posicionamiento web