Fortezza di Mont’Alfonso in Garfagnana con i bambini

Fortezza di Mont'Alfonso in Garfagnana con i bambini
0

Fortezza di Mont’Alfonso in Garfagnana con i bambini

La Fortezza di Mont’Alfonso è una meta sicuramente amata dai ragazzi che amano i castelli e le fortificazioni. Fu voluta dalla popolazione locale di Castelnuovo che ritenevano la località troppo soggetta agli attacchi e il castello troppo piccolo per contenere la proporzione. Dopo lungo tergiversare il duca Alfonso II concesse il permesso di edificare la fortezza, previo il versamento di 30.000 scudi da parte della popolazione. Il nome sarebbe dovuto essere San Pantaleone al Monte, ma a seguito della visita del Duca venne nominata semplicemente “la fortezza di Mont’Alfonso”.
Delle strutture interen sono rimasti solo 7 edifici originali con caratteristiche cinquecentesche, tra cui la così detta casa del capitano e l’alloggiamento delle truppe che conserva un bellissimo pozzo. Tra gli altri edifici è degno di nota il Villino Liberty, voluto dagli antichi proprietari.
La fortezza presenta una bellissima cinta muraria con sette baluardi asimmetrici che seguono la conformazione del terreno. Sono due le porte della fortezza. La porta sud era la porta secondaria, tenuta come possibile via di fuga, mentre la porta nord, l’entrata principale, conserva l’antico stemma della famiglia d’Este: una bomba con una fiamma.
Tutto intorno al colle su cui sorge la fortezza è stato realizzato un percorso estremamente piacevole da percorrere chiamato “Sentiero dell’Ariosto”.

Booking.com

Note: la Fortezza di Mont’Alfonso è stata ristrutturata in modo da essere percorribile anche da persone con disabilità. E’ quindi adatta a chi viaggia con bambini piccoli in passeggino o in carrozzina.
Presso la fortezza è presente un bar e un ristorante.
Per informazioni:
Provincia di Lucca – Fortezza di Mont’Alfonso
55032 Castelnuovo di Garfagnana
tel. 0583 643201
fax 0583 643877
mail: montalfonso@provincia.lucca.it
http://www.montalfonso.it/

Il Sentiero dell’Ariosto

Il sentiero dell’Ariosto è così chiamato in onore di Ludovico Ariosto e che governò la Garfagnana negli anni 20 del 1500.
Si tratta di un percorso ad anello, ampio e facilmente percorribile anche dai bambini, che collega Castelnuovo alla Fortezza di Mont’Alfonso.
Il sentiero (segnalato CAI) è un percorso naturalistico e storico culturale. Lungo la via, dopo aver raggiunto e superato la fortezza è possibile ammirare una piccola cappella votiva meta e fermata dei viandanti, detta “mestaina”. Nella prima parte del percorso, invece, si passa borgo di Torrite. Qui è possibile fermarsi e deviare per ammirare le terme rinvenute negli scavi archeologici.
Il sentiero, di una durata di circa 2 ore, può essere percorso nella sua interezza (ad anello) o solo in parte. Può essere anche realizzato partendo da Rocca Ariostesca – via Farini – ponte sulla Turrite Secca – inizio dei segnali CAI – Carbonaia – borgo di Torrite – Pasquigliora – bosco – Monte Alfonso – antica via di accesso alla fortezza – Maestaina – Via debbia a Castelnuovo
oppure in senso inverso

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.