Granada con i Bambini

0

Granada con i Bambini

Granada, in Andalusia, una città ricca di storia e meraviglie da vivere con tutta la famiglia

Alla confluenza del fiume Darro, non lontano dalle montagne della Sierra Nevada, troviamo la città di Granada, la più grande dell’andalusia.
La città di Granada è molto amata dagli spagnoli, tanto da essere ricordata a livello proverbiale “Chi non ha visto Granada non ha visto nulla”.
La città è molto frequentata dagli stuudenti che la rendono una città dinamica e ricca di vita notturna, ma anche di nomerose manifestazioni culturali.
Questa città, che conobbe un incredibile sviluppo commerciale durante la dominazione araba, può vantare un notevole patrimonio architetturale e culturale.

Cosa vedere a Granada

Cattedrale di Granada con i bambini

Cattedrale di Granada con i bambini

Cattedrale di Granada con i bambini la seconda cattedrale in grandezza di tutta la Spagna La cattedrale di Granada merita certamente una visita, ma se i vostri figlio sono refrattari a visitare chiese e cattedrali, dite loro che con quello che c’è voluto a costruirla, almeno una visita, la cattedrale di Granada la merita. I re cattolici pensarono ...

Generalife con i Bambini

Generalife di Granada con i Bambini

Generalife di Granada con i Bambini Il palazzo famoso per i bellissimi giardini. Altra architettura cittadina dichiarata Patrimonio dell’Umanità è Palacio de Generalife, costruito nel corso del Trecento. La parte più suggestiva del Palazzo è senza dubbio il Patio de la Acequia (Corte del Giardino Acquatico), con il Jardín de la Sultana (Giardino della Sultana), da molti ...

L' Albaicìn di Granada con i Bambini

L’ Albaicìn di Granada con i Bambini

L’ Albaicìn di Granada con i Bambini Il quartiere più tradizionale di granada L’ Albaicìn (Albayzínè o Albayzín) il quartiere in cui si stanziarono i Mori dopo la Reconquista, creando un quartiere ricco che arrivò ad annoverare fino a 60,000 abitanti e 26 Moschee. Il mome, Albayzínè ricorda la sua origine dato che è una derivazione di ...

L' Alhambra di Granada con i Bambini

L’Alhambra di Granada con i Bambini

L’ Alhambra di Granada con i Bambini Alhambra il simbolo di Granada e una delle sette meraviglie del mondo moderno Simbolo di Granada è l’Alhambra (la cittadella rossa, dall’arabo “al-Ḥamrā'”, la Rossa), un notevole complesso architettonico che occupa la maggior parte del colle della Sabika e che si configurava come una città a tutti gli effetti (dotata, ...

Curiosità su Granada
(da raccontare per strada, mentre si fanno le code, quando un po’ di noia assale 🙂 )

Il Sospiro del Moro
Granada, o meglio la sua visione, dà il nome ad una località posta tra la città e la costa: il Sospiro del Moro. Questo punto indica il luogo da cui, allontanandosi da Granada, per l’ultima volta è possibile vederla. Secondo la leggenda qui si fermo, sospirando, l’ultimo Sultano, Boabdil mentre lasciava per sempre Granada e il suo regno. La madre ( quella che, ripudiata, era stata mandata nella casa di Dare al-Horra) lo avrebbe rimporverato spramente accusandolo: “Piangi come una donna perché non hai saputo difendere il tuo regno come un uomo”.

Canzoni
Non solo il moro Boabdil piange e sospira mentre deve abbandonare Granada. La lirica “Granada” è un canto disperato di abbandono della città.

Scrittori e artisti
Una delle fortune di Granada fu quella di aver ospitato Washington Irving che scrisse nel 1832: “I racconti dell’Alhambra”, località in cui aveva soggiornato 4 anni prima. Quest’opera attirò a Granada artisti del calibro diDelacroix, Alexandre Dumas,  Honoré Daumier.
Tra la fine del 1800 e l’inizio del Granada ha visto la presenza contemporanea di artisti come: Andres Segovia, Salvador Dalí e Federico García Lorca.

Lo stile Mudéjar
Lo stile Mudéjar  è tipico dell’arte spagnola. Interessante è l’etimologia.
Mudéjar deriva dalla parila araba mudajjan, che può essere tradotto come “che ha il permesso di rimanere! E si riferisce al permesso avuto dai mussulmani di rimanere in Spagna dopo la reconquista cristiana.
Questi mussulmani, in base al Trattato di Purchena, ebbero il permesso di mantenere la propria lingua, cultura e religione.
La situazione cambiò dopo il XV secolo quando i mudéjar furono “invitati” a convertirsi al Cristianesimo e a parlare il Castigliano o il portoghese e ssunsero il nome di moriscos, in italiano “i mori”.

Informazioni utili:
Il clima di Granada è secco e continentale. Se d’inverno Le temperature sono sotto lo zero, d’estate salgono sopra i 30°C. Tra il giorno e la notte, l’escursione termica è notevole.

Informazioni utili per chi viaggia con il passeggino
Le zone di Alhambra, Generalife e Albaicin, sono piuttosto scomode con i passeggini per via dell’acciottolato presente sulla pavimentaxzione stradale
Come arrivare a Granada
Latitudine: 37.177336 (37° 10′ 38.41” N)
Longitudine: -3.598557 (3° 35′ 54.81” W)

Come arrivare a Granada

Come arrivare a Granada in Aereo
L’aeroporto di Granada dista circa 18 km dal centro città ed è collegato da mezzi pubblici (bus e taxi) L’aeroporto è servito dalle maggiori compagnie aeree di linea e low cost

Come arrivare a Granada in Auto/Bus
Da Siviglia
Partendo dalla N-IVb prendere la A-92 fino all’uscita per la A-329. Seguire le indicazioni per la N-432a e per la N-323a fino a Granada.

Da Cordoba
Partendo dalla N-432 prendere l’uscita 408 ed immettersi sulla A-45 direzione Malaga e successivamente prendere la A-92. Prendere l’uscita 241A e proseguire sulla E-902/A-44 direzione Granada. Infine prendere l’uscita 129 verso Recogidas.
Da Malaga
Dalla A-45 e raggiungere la A-92 direzione Granada. Prendere l’uscita 241A e proseguire sulla E-902/A-44 direzione Granada. Infine prendere l’uscita 129 verso Recogidas.

Come arrivare a Granada in Treno
Granada è collegata via ferrovia alle seguenti città:
Algeciras, Almeria, Antequera, Barcellona, Cordoba, Madrid, Malaga, Ronda, Siviglia, Valencia.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Plugin creado por AcIDc00L: bundles
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: posicionamiento web