Lucca con i Bambini

0

Lucca con i Bambini

« Tu vedi lunge gli uliveti grigi
che vaporano il viso ai poggi, o Serchio,
e la città dall’arborato cerchio,
ove dorme la donna del Guinigi »
(Gabriele D’Annunzio)

Lucca è una città particolarmente adatta ad essere visitata con i bambini. Si tratta infatti di una città a “misura d’uomo” il cui centro storico è quasi interamente pedonabile. Lucca con i Bambini
Lucca sorge lungo la sponda sinistra del fiume Serchio, nella pianura del Valdarno inferiore. Difficile dire se questa città nacque come insediamento ligure o etrusco. Fatto sta che dal 180 a.C. divenne colonia latina.
Le mura di Lucca con i Bambini
Lucca è oggi una delle più suggestive città d’arte italiane: le sue splendide e ben conservate mura del XV-XVII secolo sono riconosciute in tutto il mondo e custodiscono tesori d’arte ed architettura.

Viaggiando con i bambini un consiglio un po’ inflazionato ma sempre valido è quello di prendere delle biciclette a noleggio e di percorrere il giro delle mura.
Si tratta di una bella esperienza che può essere fatta anche a piedi e permette di godere della città e al contempo di comprenderne l’ampiezza dell’abitato in epoca rinascimentale e dello spessore delle mura nella loro funzione difensiva.

Le chiese di Lucca con i Bambini: tra leggende e Walt Disney

Lucca è tradizionalmente soprannominata la città delle cento chiese. Sembra che il numero non sia esatto, ma si avvicina molto alla realtà considerando le chiese consacrate e non di varia dimensione ed epoca.
Lucca con i BambiniParticolarmente suggestivo è il Duomo, dedicato a San Martino (alzando gli occhi si  nota la statua di San Martino che divide il proprio mantello con un povero). La tradizione vuole che sia stato fondato da San Frediano nel VI secolo e poi ricostruito nel 1060 da Anselmo da Baggio, vescovo di Lucca, ed infine rimaneggiato tra il XII e il XIII secolo.
Il duomo, presenta il portico-nartece aperto sulla piazza da tre grandi arcate. L’interno, a croce latina, con aula divisa in tre navate, custodisce la pregevole Madonna in trono col Bambino e santi, opera di Domenico Ghirlandaio (si tratta di un dipinto a tempera su tavola, databile al 1479 circa).
Nella terza campata della navata laterale di sinistra, si può notare il Tempietto del Volto Santo, realizzato da Matteo Civitali.
Il Volto Santo di Lucca è un crocifisso ligneo, venerato, fin dal Medioevo, in tutta Europa.

Perchè si chiama Volto Santo?
La leggenda vuole che l’artigiano che lavorava al crocfisso, arrivato a realizzare il volto si abbia avuto un momento di crisi: come fare a rappresentare il viso di Cristo in modo veritiero?
Incapace di proseguire il lavoro il nostro si sarebbe addormentato per trovare, al risveglio il volto del Crocefisso completato ad opera di un angelo.

Nella sacrestia, infine, è ospitato il quattrocentesco monumento funebre a Ilaria del Carretto (nobildonna lucchese, moglie di Paolo Guinigi), realizzato dallo scultore Jacopo della Quercia.

Secondo la tradizione Walt Disney, che era un grande amante dell’arte, si sarebbe ispirato a questa statua per riprodurre la Bella Addormentata nel bosco nel suo sonno tra la morte e la vita.
L’opera funeraria colpisce, comunque per la sua bellezza e la giovane Ilaria appare, effettivamente, addormentata.
Un’ulteriore curiosità: ai suoi piedi si trova rappresentato l’amato cane. Oltre a simboleggiare la fedeltà di Ilaria allo sposo da Paolo Guinigi signore di Lucca, la statua riporta l’abitudine dell’epoca di far dormire i propri animali domestici ai piedi del letto… per riscaldarsi!

Per gli amanti del gossip, sulla famiglia Giungi non ne mancano: Paolo divenne signore della città in modo piuttosto inaspettato. Prima di lui, infatti, vi erano in linea di successione i 4 fratelli maggiori. Una guerra fratricida li vide morire tutti fino a lasciare il potere a Paolo.

Altra pregevole chiesa di Lucca è la chiesa di Sant’Alessandro Maggiore (affacciata sull’omonima piazza).
Ricostruita nel corso del XI secolo, è considerata il prototipo dell’architettura romanica lucchese. Presenta un impianto basilicale a tre navate e si caratterizza per la suggestiva, e rigorosa, facciata calibrata non semplicemente nelle proporzioni, ma anche nel raffinato paramento a filari alternati, alti e bassi, di calcare bianco. È l’unica chiesa della città ad aver mantenuto, nel tempo, la sua antica bellezza ed armoniosa eleganza.

A Spasso per Lucca

Uno dei vantaggi di tante chiese è la presenza di altrettanti campanili, che uniti alle torri di origine civile consentono di avere innumerevoli punti di vista “dall’alto” sulla città.

Lucca con i Bambini
Se i bambini sono abbastanza grandi un’arrampicata per le scale di una di queste torri vale sicuramente la pena.

Coloro che visitano Lucca con i bambini non possono non recarsi in Piazza dell’Anfiteatro. Si tratta di una piazza dalla forma particolare e perfettamente… ovale.
Le case che la circondano furono infatti costruite sulle fondamenta di un antico anfiteatro romano e una delle porte di accesso alla piazza, la più bassa, ricalca la porta di accesso al teatro. Segno che in architettura, quando si può, non si butta niente.

Piccola caccia al tesoro con i bambini: in una delle mattonelle nel centro della piazza si trova incisa una croce. Chi la trova?
Un piccolo aiuto: è esattamente all’intersezione delle 4 porte di accesso alla piazza!

Musei

Tra i tanti musei cittadini spicca la Pinacoteca Nazionale di Palazzo Mansi. Ospitato in uno dei più sontuosi edifici della città si sviluppa tutt’intorno all’appartamento monumentale sito al piano nobile. Qui, sono ospitate le pregevoli opere donate dal granduca Leopoldo II d’Asburgo Lorena.
Vi si possono ammirare opere fiamminghe, del Tintoretto, del Ghirlandaio, del Veronese e di Tiziano.

Lucca con i BambiniSia che si ami il genere sia che lo si faccia per i figli, da non perdere il Museo Nazionale del Fumetto. Si tratta di un museo sicuramente sui generis che vale una visita e non solo per “dare un contentino” ai bambini.
Oltre alle aree Disney, Lupo Alberto (che spiega come “nasce” un albo) e Art Attack, infatti, all’interno del museo è possibile ripercorrere la storia del fumetto italiano che è anche storia del costume e di vita quotidiana: dal signor Bonaventura a Diabolick, la storia dell’Italia moderna passa anche per le sue “strisce”.
Quando andare a Lucca con i Bambini
Trattandosi di una città d’arte, ogni stagione è buona per visitare Lucca.
Se si vuole percorrere le mura in bicicletta è preferibile scegliere la bella stagione tra maggio e settembre. Va comunque tenuto presente che la temperatura difficilmente scende sotto lo zero e che la stagione più piovosa è l’autunno con picchi a novembre.

Come vestirsiLucca con i Bambini

Sia che si vada per musei, per piazze, torri o chiese è importante avere scarpe comode.

Clima a Lucca

In estate la temperatura è molto calda anche alla sera, mentre in inverno è difficile che nevichi, ma la temperatura è tra i dieci e i 3 gradi.
Se si inserisce Lucca nel tour della Garfagnana, Lucca ha temperature più miti rispetto alla regione.

Dintorni di Lucca.

Nei dintorni di Lucca sono da ricordare il Parco di Pinocchio (a Collodi) e il Parco Preistorico di Peccioli

Come arrivare a Lucca

Latitudine: 43.837621 (43° 50′ 15.44” N)
Longitudine: 10.495061 (10° 29′ 42.22” E)
In virtù della sua posizione centrale, Lucca è facilmente raggiungibile da ogni angolo d’Italia.
Chi preferisce l’auto, può percorrere, in base al luogo di partenza, una delle seguenti autostrade.
Da Roma e da Bologna: A1 fino a Firenze e proseguire sull’ A11, Firenze-mare (casello di Lucca est-ovest).
Da Genova: A12, Genova- Rosignano, all’altezza di Viareggio, proseguire sull’A11, Firenze- mare (casello di Lucca est-ovest).
Da Firenze: autostrada A11 Firenze-Mare (casello Lucca Est e Lucca Ovest)

Lucca, è dotata anche di una stazione ferroviaria che sorge sulle linee Firenze-Viareggio, Pisa-Lucca e Aulla-Lucca.
L’aeroporto più vicino a Lucca è l’aeroporto di Pisa “Galileo Galilei”. Una volta atterrati, è possibile noleggiare un’auto.

 

Richiedi Info

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Plugin creado por AcIDc00L: noticias juegos
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: seo valencia