Medicinali da viaggio: quali portare per i bambini

Medicinali da viaggio: quali portare per i bambini

 

Quando si viaggia si può andare incontro a diversi tipi di rischi in base alla meta prescelta, alla propria predisposizione fisica e al tipo di precauzioni che vengono adottate. Anche quando si esercita una soglia di attenzione alta, non è sempre possibile prevenire l’insorgere di complicazioni a livello di salute: quando siamo in viaggio, infatti, dobbiamo calcolare che il rischio è sempre dietro l’angolo. È una regola ferrea soprattutto per i più piccoli: i bimbi hanno le difese immunitarie non ancora del tutto sviluppate, quindi sono soggetti a una maggiore predisposizione verso alcune malattie. Per questa ragione, è importante capire cosa portarsi dietro per far fronte all’insorgere di complicanze sulla salute mentre si è in viaggio.

Viaggi e salute: i rischi per i bambini

In genere è possibile dire questo: i bambini corrono i medesimi rischi degli adulti, perché le malattie che possono contrarre sono più o meno le stesse. Però, quando colpiscono loro, le conseguenze possono farsi molto più pesanti rispetto ad una persona già grande, con un sistema immunitario definito al 100%. Fra i pericoli più comuni si trovano ad esempio i virus influenzali e i malanni, insieme alle eruzioni cutanee e alle problematiche intestinali. Naturalmente bisogna soppesare con attenzione la località scelta per il proprio viaggio in famiglia: nei paesi a rischio malaria, ad esempio, non si dovrebbe mai andare se non prendendo tutte le precauzioni del caso. In realtà l’essere in regola con il calendario vaccinale, per un bimbo, è un obbligo da rispettare per qualsiasi destinazione.

Quali medicinali portare in valigia

La valigia non potrebbe non ospitare un kit di primo soccorso, accessoriato di tutto punto con quei medicinali indispensabili per il bambino. Di norma è meglio abbondare, dunque essere prudenti ed evitare qualsiasi pericolosa dimenticanza. Fra questi medicinali da portare con noi in viaggio troviamo prodotti come la tachipirina e l’ibuprofene, insieme ai medicinali contro la diarrea e le perette di glicerolo. È il caso di portare anche prodotti per la pelle come ad esempio un detergente per la dermatite seborroica prodotto da marchi tipo Trosyd, utile per trattare le zone che possono essere interessate da irritazioni, pruriti e rossori. Questi prodotti si rivelano utilissimi anche per contrastare gli effetti portati dalle infezioni batteriche e da micosi, che possono colpirci mentre siamo in viaggio. Altri medicinali utili sono gli antistaminici, il collirio e gli stick contro i morsi o le punture di insetti.

Altre precauzioni utili da prendere

Esistono altre precauzioni utili da prendere, prima di fare i bagagli e mettersi in viaggio. Ad esempio, si suggerisce di portare sempre con sé le ricette dei medicinali per il bimbo, e di portare anche le tessere sanitarie: in molti paesi, infatti, è possibile richiedere la copertura di questi costi. Inoltre, sarebbe il caso di tenere da parte i farmaci più importanti, e di sistemarli in modo tale da avervi immediatamente accesso, in caso di bisogni urgenti. Infine, si consiglia di dare un’occhiata alle scadenze dei farmaci, prima di metterli in valigia.

È chiaro che si spera sempre di non doverli usare, però i medicinali rappresentano un pensiero obbligatorio per tutti i genitori così da minimizzare i possibili rischi.

I commenti sono chiusi.

Plugin creado por AcIDc00L: noticias juegos
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: seo valencia