PARCO SOCIALE “LA PINETA”

Parco Sociale “La Pineta”

Indirizzo e Recapiti:
Parco la Pineta,
Via del Semaforo,1
MARTINISICURO
Tel. 0861 1755166 -3443405302
E-mail: cooperativa.clematis@gmail.com

Booking.com

Descrizione

PARCO AVVENTURA: un’ esperienza ludica di contatto con la natura
Percorso acrobatico in altezza tra gli alberi della pineta; i partecipanti, dopo essere stati attrezzati con imbrachi e caschetti, saranno guidati da istruttori specializzati prima attraverso briefing e prove a terra per poi cimentarsi nei percorsi veri e propri, scelti in base all’età e alla statura.
– Percorso arancione per bambini con altezza da 110 cm a 130 cm
– Percorso verde e blu per ragazzi con altezza da 130 cm
– Percorso rosso dai sedici anni di età
Il percorso avventura è un’attività che permette a bambini ed adulti di mettersi alla prova, di potenziare le abilità fisiche e cognitive, il coordinamento e l’equilibrio, oltre alla gestione delle emozioni.

VISITE GUIDATE nel Parco la Pineta
Nel parco è possibile partecipare a visite guidate lungo il sentiero natura accompagnati da una guida esperta. Il sentiero natura è articolato in tre settori: la zona umida, il bosco termofilo e la macchia mediterranea. Le escursioni forniscono strumenti ed informazioni sul territorio per migliorare la conoscenza dei sistemi naturali. La guida accompagnerà i visitatori coinvolgendoli con domande mirate a stimolare la loro curiosità e il loro senso critico.
Nel parco troveremo anche:
-Il GIARDINO DELLE FARFALLE: nel Parco sono stati allestiti un giardino delle farfalle e un percorso degli insetti per facilitare il riconoscimento di alcune specie. I bambini avranno la possibilità di conoscere il mondo di questi straordinari insetti, esplorando le fasi del loro ciclo vitale e conoscendo le piante dalle quali sono maggiormente attratti e perché.
-Il PERCORSO OFFICINALE E AROMATICO: è stato pensato e realizzato per essere sentito, annusato, toccato e gustato, un porto sicuro e accogliente dove tutti sono benvenuti e dove le “padrone di casa”, le piante, che non giudicano né discriminano, sono pronte a dirci chi sono, a raccontarci tramite il mito e la simbologia che incarnano, la loro storia, la loro personalità assieme alle loro virtù curative.
-Il LABIRINTO BOTANICO: la ricostruzione di un antico labirinto storico è utile per aggiungere al Parco La Pineta un nuovo elemento per lo studio degli arbusti e per la ricerca di un nuovo gioco per bambini. Come nella vita, entrare nel labirinto significa avventurarsi in un sistema di cammini intricati e fuorvianti, dove la via ad un certo punto si biforca e una sola strada porta all’obiettivo finale. Il filo di Arianna saranno gli stessi elementi vegetali, e gli indizi per il loro riconoscimento, condurranno al tesoro nascosto.

PERCORSO SENSORIALE
E’ un percorso attrezzato per consentire al visitatore di mettere in guardia tutti i sensi, alla ricerca di ogni minimo segnale che possa scaturire lungo il percorso. Giochi e scatole sensoriali invitano a soffermarsi per approfondire l’indagine conoscitiva, consentendo di percepire suoni, rumori, odori, profumi, gusti, e stimolando la vista e la percezione tattile, non solo manuale

LA FATTORIA DEGLI ANIMALI
Nella fattoria del Parco possiamo trovare: asini, pecore, caprette, galline, conigli, papere, piccioni, cani, gatti, zebra …ed altre specie. I visitatori possono imparare a conoscere da vicino i simpatici abitanti della fattoria ed attraverso laboratori strutturati e condotti da personale preparato entrare in maniera più approfondita nel loro mondo per conoscerne le storie, le abitudini e… i caratteri.

LE “FIABE NEL BOSCO” DELLA CLEMATIS
Splendide iniziative che offrono ai bambini la possibilità di vivere realmente le loro favole preferite, percorrendo il sentiero del Parco Sociale la Pineta che, in queste occasioni, si trasforma in un percorso un po’ magico che porta i piccoli protagonisti verso un mondo incantato, al fianco dei personaggi delle storie più belle e significative di tutti i tempi. Dopo Pinocchio e Hansel e Gretel, quest’anno Fiabe nel bosco ha dato vita al Mago di Oz. E’ commovente poter osservare come i bambini, anche quelli molto piccoli, passino dal “fisiologico” stato di distrazione e di chiacchiericcio, ad un silenzio e ad una concentrazione intensi mano a mano che si addentrano nel bosco e nelle vicende del racconto, grazie all’ambientazione e all’interpretazione magistrale delle operatrici della Clematis si verifica una sorta di rapimento dei sensi e della mente dei bambini ma anche degli adulti che li accompagnano. Finalmente una maniera nuova e allo stesso tempo antica per offrire ai bambini emozioni e divertimento, dove per compiere un percorso e arrivare al traguardo, devono agire sulla realtà, viverla, sentirla, osservarla, toccarla, muoversi, perché si cammina nel bosco e si incontrano davvero l’uomo di latta o il gatto e la volpe, con tutti i significanti e gli aspetti della vita che essi incarnano. Di certo un’esperienza che arricchisce i bambini connettendo mente e corpo, le funzioni del pensiero con l’azione e il movimento, lontano dalla condizione passiva e dallo stato ipnotico procurato dagli schermi televisivi e affini.
AGRITURISMO:
All’interno del parco ‘La Pineta’ troviamo uno dei primi agriturismi del territorio teramano. L’Agriturismo ‘Parco La Pineta’ dove potrete assaporare i piatti tipici della cucina tradizionale teramana.
Pasta fatta in casa – Maccheroncini con polpettine – Timballo – Pappardelle al sugo di papera – arrosticini – grigliata di carne – menù vegetariani
Frutta e verdura arrivano direttamente dal nostro orto biologico curato anche grazie al contributo dei partecipanti ai progetti sociali della cooperativa Clematis, sinergia che permette ai nostri prodotti di arricchirsi di un valore aggiunto di tipo etico. Persone con lieve forme di disagio sono inserite in percorsi lavorativi accompagnati da personale esperto.

Localizzazione e finalità
Il Parco Sociale La Pineta è localizzato a Sud-Ovest di Martinsicuro a circa 60 metri di altitudine e a soli 1,7 km dal mare. Facilmente raggiungibile grazie alla sua vicinanza con il centro abitato, ma anche con le uscite autostradali della A 14 di San Benedetto del Tronto e della Val Vibrata dalle quali il nostro ingresso (Via del Semaforo) è equidistante, a circa 4 km dall’uno e dall’altro casello.
Per la sua posizione strategica il Parco si affaccia sul mare e sulle cittadine costiere da S. Benedetto del Tronto ad Alba Adriatica ed anche oltre, come una terrazza panoramica naturale; mentre camminando nel nostro sentiero naturalistico che si addentra nella pineta di pino d’Aleppo si arriva in poco tempo in un contesto insolito per le nostre località marine, dove si perdono i riferimenti urbani per immergersi in un ambiente naturale e selvaggio. Il sentiero continua risalendo un corso d’acqua, il fosso Giardino, dalla dinamica a tratti tortuosa e a tratti quieta, costeggiato da specie vegetali spontanee e tipiche delle zone umide: salici, equiseti, ma anche pioppi, roverelle, olmi. Mentre a ridosso del torrente, si possono ammirare formazioni calanchive spettacolari che in primavera si colorano del giallo pungente delle ginestre, mentre i rovi più in basso si preparano a caricarsi di succulenti frutti estivi, le more. Il percorso Natura prosegue attraversando una florida macchia mediterranea ricca di allori secolari, ornielli e carpini, oltre ad interessanti specie erbacee come la robbia dei tintori, asparagi e senape. Durante la camminata si possono ammirare favolose immagini fotografiche alloggiate nelle bacheche di legno posizionate qua e là al fine di accompagnare il visitatore durante l’escursione per mostrargli quali specie animali, uccelli ed anfibi, vi abitano.
A fianco alla zona naturalistica, il Parco Sociale comprende anche: l’agriturismo, la fattoria con gli animali, gli orti, il frutteto, attrezzature e percorsi ludici e sportivi (parco avventura, parco giochi, campo per il tiro con l’arco, sentiero vita, percorso sensoriale, giardino delle farfalle e altro ancora).
Il Parco è un luogo di promozione del benessere psico-fisico e relazionale e si propone come risposta ad importanti bisogni della collettività, legati agli spazi naturali, alla convivialità e agli stimoli ambientali benefici.
Vi invitiamo a seguire i nostri eventi anche dalle pagine facebook: attività educative e culturali, percorsi ecologici, fattoria sociale/pet-therapy, eventi e manifestazioni sportive, ricreative e ludiche, affinchè la vostra permanenza al Parco, che sia della durata di uno o più giorni, ma anche solo di una breve visita, possa essere una esperienza positiva e stimolante.

 

I commenti sono chiusi.