Rainbow Magicland

0

Rainbow Magicland

il Parco a tema delle Winx

Nuovo nato nel panorama dei parchi di divertimento italiani, sorge poco lontano da Roma, nei pressi del Fashion District Outlet

Località:
Valmontone (Roma)

Superficie:
600.000 m²

Inaugurazione:
25 maggio 2011

Attrazioni:
suddivise in 3 categorie: per bambini, per tutti e per i più coraggiosi. Tra le più belle vi sono: Shock il roller coaster simbolo del parco,  il percorso acquatico Yucatan, il dark ride Huntik: Secrets and Seekers e Planetarium, cinema 4 D.

Mascotte:
Gattobaleno, micione sornione e furbetto, insieme alle Winx e ad alcuni protagonisti dei cartoni animati prodotti dallo studio Rainbow

Adatto a:
tutta la famiglia e ad un pubblico giovane.

Esperienze Personali
Parliamo fuori dai denti, saranno anche un’eccellenza italiana, ma le Winx, mi sono sempre state abbondantemente antipatiche. Se non fosse stato, quindi, per motivi di lavoro, mi sarei evitata tranquillamente un passaggio al Rainbow Magicland. E avrei fatto un errore, perdendomi una delle giornate più piacevoli passate in compagnia di marito e figli.
Il parco no ha nulla a che vedere con un colosso come Disneyland, né per ampiezza, né per cura nei particolari, ma dimensioni e struttura lo rendono particolarmente adatto a bambini di tutte le età.
Partivavamo, noi, piuttosto male assortiti: due femmine tra materna ed prime elementari (leggi le vere fans delle Winx), un maschietto piuttosto disincantato sotto i 2 anni, mamma assai scettica e babbo in cerca di emozioni forti (che ha trovato facendo “la torre”, con gli eredi che gli urlavano “babbo pensaci! Torna indietro!” )
Il Rainbow Magicland ci ha accontentati tutti.
Le bambine hanno fatto indigestione delle loro eroine poco vestite con giochi a tema, spettacoli, sfilate e quant’altro. Io e il piccolo ci siamo piazzati nell’area dedicata ai più piccoli, accogliendo, di volta in volta, la sorella che decideva di provare le mini-montagnerusse, piuttosto che la mini-torre, il babbo si è scatenato con giochi spericolati, talvolta, e quando poteva, accompagnato dalle principesse in versione eroine.L’aera dei piccoli è una delle più belle attrazioni del parco: tutto è in miniatura, sia per dimensioni che per adrenalina. È il paradiso dei piccoli ed essendo sdegnato da adolescenti e adulti non esistono pericoli di spintonate o calche, le file sono sostenibili ed è possibile (a meno che non sia periodo di punta) accontentare tutti i figli passando da un’attrazione e l’altra.
Molto apprezzato è stato lo spettacolo degli stuntmen. Acrobati delle due e quattro ruote hanno dato spettacolo in acrobazie che ci hanno lasciato col fiato sospeso. Mentre minacciavo i miei figli che se avessero scelto quello, come lavoro, li avrei uccisi io se sopravvivevano, mi sono persa mezzo spettacolo per ammirare gli occhi sgranati e sognanti del piccolo, totalmente preso e affascinato da quegli eroi dei motori.
Del Rainbow Magicland, quindi, non posso che parlar bene.
Un unico rimpianto: invece del “dalla mattina alla sera” per il prossimo giro, prevedo un due giorni, belli intensi. Esattamente accanto al parco divertimenti dei bambini, sorge quello per le mamme: l’Outlet di Valmontone!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Plugin creado por AcIDc00L: key giveaway
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: posicionamiento web