San Marino con i Bambini

Alla scoperta di San Marino con i Bambini per un'esperienza sul tetto del mondo

San Marino con i Bambini
0

San Marino con i Bambini

Alla scoperta di San Marino con i Bambini per un’esperienza sul tetto del mondo

Booking.com

Trovarsi alle tre rocche di San Marino dà esattamente questa impressione: essere sul tetto del mondo e ammirare la terra ai nostri piedi. Lo spettacolo è unico e affascinante: il territorio ai nostri piedi è vario, interessante. La conformazione geologica del terreno mostra i rilievi più o meno alti di verde pallido o intenso, campi coltivati e il mare. Ruotando su sé stessi puntando lo sguardo sui vari punti cardinali ecco che tutte le possibilità naturali si presentano allo sguardo per essere ammirati.

San Marino è famoso per essere lo Stato più piccolo del mondo, dopo lo Stato di Città del Vaticano, ma la visita a questo paese città per soli motivi di curiosità è piuttosto riduttivo.
Simbolo di San Marino sono le tre rocche che si ergono a difesa e guardia della città e che sono raggiungibili a piedi e collegate tra loro da un sentiero.
Due delle rocche sono visitabili all’interno con lo stesso biglietto, mentre la terza è più remota e più difficile da raggiungere.

La prima rocca è chiamata “Rocca Guaita” e ha la particolarità di essere costruita direttamente sulla roccia. Spettacolare da essere ammirata dall’esterno, all’interno permette di percorrere il sentiero di ronda sulle mura ornate di merli.
La seconda Rocca è detta Fratta o Castello della Cesta. Qui si trovava il corpo di guardia e le segrete. Oggi ospita anche il Museo delle Armi antiche.

La terza rocca era in antichità la più importante, per la posizione strategica, ma oggi è raggiungibile solo attraversando un sentiero nel bosco, ben battuto ma non agibile con i passeggini.
Il sentiero è particolarmente piacevole ed adatto ad essere percorso con i bambini che, anche se un po’ stanchi, possono essere distratti ammirando la flora, il panorama e la conformazione di pinte e alberi.

Se si viaggia con i bambini è impossibile non collegare quest’ultima rocca a una delle fiabe più amate. Si tratta infatti di un’alta torre con una caratteristica un po’ inquietante: non ci sono porte. La prima che si scorge è a diversi metri di altezza e sicuramente risultava raggiungibile sono con scale di corde e legno.
Raperonzolo, Prezzemolina, Prunella o Petrosinella qualunque sia il nome con cui è conosciuta la fiaba (persino nella versione Disney di Rapunzel) il pensiero non può non correre che ad una ragazza intrappolata nella torre che scioglie i suoi lunghi capelli. Quest’ultima torre è un po’ isolata rispetto alle altre, per cui il richiamo alle favole sarà un ottimo modo per incuriosire e portare i bambini fino a qui.

Naturalmente la bellezza della città non si limita alle tre Rocche.
La città di San Marino si estende in altezza in un’area quasi interamente pedonale molto trafficata da persone a piedi e offre negozi e attrazioni di vario tipo (incluso il museo della tortura, ormai immancabile in ogni località medioevale)
Le mura raggiungono il parcheggio e sono vestigia di antiche cinte, le seconde in termini di tempo, dato che nel corso dei secoli furono ben tre le file di mura erette a difesa della città.
La piazza principale di San Marino è quella in cui sorge il Palazzo Pubblico e dove si trova la statua della libertà. La piazza è molto bella e qui è possibile far correre i bambini e fermarsi ad ammirare il panorama. In alcuni punti un seggiolino di pietra corre lungo il parapetto e rappresenta forse l’unico motivo di attenzione da prestare con i bambini.

Cosa mangiare a San marino con i Bambini

San Marino dista una ventina di chilometri da Rimini, inutile dire che la Piadina rimane un’ottima scelta per il pasto con i bambini.
Altri alimenti tipici soprattutto nel periodo invernale, la polenta, gli agnolotti in brodo e in genere la gastronomia romagnola.
I dolci caratteristici sono la Torta Titano e la Torta Tre Monti, formata da cialde sovrapposte e legate con la crema di cacao e nocciole e decorazioni al cioccolato.
Il personale dei ristoranti e dei punti ristoro è cordiale ed attento alle esigenze dei più piccoli. I luoghi dove fermarsi a mangiare sono molti e a tutti i livelli di prezzo. Da non scartare i luoghi all’aperto con vista sulla valle.

Booking.com

Dove parcheggiare a San Marino

La città di San Marino è perfettamente attrezzata con i parcheggi che sono molti e dislocati tutti prima dell’accesso al centro storico. Sono a pagamento, ma la cifra è più che onesta. Un ascensore collega due livelli della città.

Clima a San Marino e Come vestirsi a San Marino con i Bambini

San marino si trova a più di 650 metri sul livello del mare. Le temperature sono quindi leggermente più basse rispetto alla costa. Questo vuol dire che durante l‘estate l’aria è più fresca e in inverno le temperature si abbassano ulteriormente.
Con i bambini in estate è sempre bene avere con sé un cappellino per il sole e una bottiglietta d’acqua.
In qualsiasi stagione sono consigliabili scarpe comode sia per camminare lungo le vie della città che per percorrere i sentieri del bosco.

Curiosità

A San marino si trovano una funivia, che collega San Marino con Borgo Maggiore, e un ascensore per passare i livelli della città.
San Marino è amministrata da un “capitano di castello”, carica paragonabile a quella del sindaco.
San Marino non ha una stazione ferroviaria

Come arrivare a San Marino

Auto: Autostrada A14 Bologna Ancona. Da nord: uscita Rimini Sud – Superstrada Rimini – San Marino SS72 (circa 22 km dall’ uscita).
Ancona, uscita Rimini Nord – SP “Marecchiese” n° 258.
In treno: San Marino non ha stazione ferroviaria. Da Rimini si può proseguire in bus che ferma alla stazione e da altri punti della città
Aereo: San Marino è servita dall’aeroporto di Rimini Federico Fellini

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.