Svizzera e Viaggi in treno con i Bambini

0

Svizzera e Viaggi in treno con i Bambini

Il viaggio, in quanto spostamento da un punto A ad un punto B può avere, per un adulto, molteplici significati e sfumature. Dal più pratico alla filosofia dell’ “on the road” sia che la strada sia da fare a piedi, in auto, su rotaia o anche volando.

La prospettiva cambia totalmente se a viaggiare ci sono anche i bambini.
Talvolta mi dico che il successo di Shrek 2 stia tutto nei 10 minuti iniziali del film con Ciuchino che ripete allo sfinimento siamo arrivati?” Troppi genitori si sono rivisti nella stessa situazione per non sentirsi coinvolti!

Il problema, spesso, è molto più acuto quando si viaggia sui mezzi pubblici (aereo, nave, treno) in situazioni in cui si teme di disturbare anche gli altri passeggeri.

Il problema deve essere tutt’altro che secondario, se non molto tempo fa era uscita la notizia che la Thomas Cook Airlines stava organizzando dei voli “no kids”, in cui era vietato l’accesso, per quella tratta e orario, ai bambini.

In maniera diametralmente opposta ha affrontato il problema la società ferroviaria FFS (la principale in Svizzera) che per venire incontro alle esigenze dei bambini, delle famiglie e anche dei viaggiatori senza figli, ha istituito delle aree appositamente dedicate ai bambini.

Si tratta di carrozze speciali chiamate Ticki Park e collocate al piano superiore del primo e dell’ultimo vagone della seconda classe dei treni InterCity a due piani.

La carrozza è stata pensata per i bambini e i genitori. Gli adulti hanno a disposizione sei posti a sedere. Ogni adulto, munito di biglietto, può accompagnare fino a quattro bambini.

Le pareti del vagone sono decorati con colori brillanti che dovrebbero ricordare le tonalità della Jungla e disegni ispirati a figure animali. Per il resto l’ambiente è pensato per permettere ai bambini di muoversi il più possibile e sfogare la loro energia con scivoli, passaggi in buchi o sopraelevate, una barca.

Per i più grandicelli sono disponibili anche dei giochi da tavolo, che è possibile ritrovare anche nei treni svizzeri non ancora dotati del vagone Ticki Park

 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Plugin creado por AcIDc00L: bundles
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: seo valencia