Viaggiare in Aereo con i bambini con Ryanair

Viaggiare in Aereo con i bambini con Ryanair
0

Viaggiare in Aereo con i bambini con Ryanair

Siamo sinceri, la vera rivoluzione nei viaggi con le famiglie a medio raggio la dobbiamo interamente a Ryanair. La compagnia irlandese low cost per eccellenza, è stata la prima ad abbattere i costi di volo, permettendo non solo a giovani studentelli, ma anche a famiglie con bambini (uno o due, ma anche tre o quattro) di viaggiare per l’ Europa senza doversi dissanguare economicamente.
Ryanair è stata anche la compagnia che ha dato le direttive del viaggio low cost in Europa, applicando e dimenticando norme, poi accolte o ignorate da altre compagnie.
Ai tempi d’ oro del volo low cost, quando si trovavano voli a 1 centesimo e i bambini sotto i due anni pagavano 20 euro, i bambini erano sempre imbarcati per primi, mentre gli adulti potevano darsi ai 100 metri piani per accaparrarsi il posto migliore.
La norma del priority garantito per i bambini è cambiata più e più volte, e al momento i più piccoli non hanno alcun diritto aggiuntivo rispetto agli adulti, mentre è sempre valida la regola del biglietto a costo fisso per i bambini sotto i due anni.
Sebbene molti storcano il naso pensando a viaggi low cost con la famiglia, è indubbio che Ryanair offra tantissime mete, molto appetibili alle famiglie con i bambini, a prezzi davvero ottimi.
Passata all’immaginario come una compagnia particolarmente adatta ai giovani per i prezzi competitivi, anche la Ryan offre dei vantaggi per chi viaggia con i bambini.
I bambini sotto i due anni viaggiano a prezzo fisso sulle ginocchia dei genitori e non hanno diritto al bagaglio a mano, il passeggino può essere portato fino all’ imbarco e poi lasciato al personale, per essere recuperato dopo l’ atterraggio o nei pressi dell’aereo o nell’ area bagagli.miciporti_provato
Oltre al passeggino, il bambino sotto i due anni ha diritto ad un altro articolo gratuito a scelta tra lettino da viaggio, seggiolino rialzato, seggiolino per auto. Sia il passeggino che l’altro articolo devono essere presentati al check-in prima dell’ imbarco.
Volendo, è possibile richiedere un posto riservato per i bambini sotto i due anni, con il seggiolino auto, pagando un biglietto apposito.
Compiuti i due anni, il bambino avrò un posto suo e pagherà il biglietto come gli adulti, incluse offerte e sconti.
Al momento dell’ emissione del biglietto, se non si è pagato il posto assegnato, non verranno date numerazioni di sedili e quindi, sopratutto per le famiglie numerose è possibile non essere tutti vicini. Il personale di bordo fa in modo di permettere ai bambini di avere vicino almeno un adulto, ma questo, nei voli al competo, vuol dire chiedere ad altri passeggeri di cambiare sedile.

Booking.com

Esperienze personali
In tutta onestà non posso che parlare bene della Ryanair, una compagnia aerea che ci ha permesso di girare l’europa sia da studenti squattrinati, sia da genitori con tre figli.
Le destinazioni coperte sono davvero tante e i prezzi notevolmente competitivi.
Va detto però che la Ryanair ha una politica commerciale molto aggressiva: pronta nelle innovazioni e incredibilmente competitiva per i prezzi, ha comunque un atteggiamento da “venditore di strada” per quanto riguarda tutto il resto.
Non appena finita la fase di decollo, la cabina dell’aereo Ryanair si trasforma in un suk ad alta quota, con hostess e steward impegnati nella vendita di qualsiasi cosa. Dormire o passeggiare a piaccimento è praticamente impossibile, perche finito il ristoro e il duty-free, ci sarà la vendita di biglietti della lotteria, sigarette elettriche e il prodotto Ryanair del momento (nel corso degli anni ho visto passare, tra l’altro lettori dvd, calendari delle hostess, schede telefoniche, oltre l’immancabile biglietto terravision dove presente).
In questi casi è importante ricordarsi che la compagnia è strettamente low cost, che la vendita selvaggia è un modo per contenere altri prezzi, e tentare di prendere la cosa come un’elemento di folklore ad alta quota.
D’ altronde è indubbio che Ryanair è una compagnia all’avanguardia: con i suoi prezzi bassi, il chek in on-line e anche, ultimamente, il biglietto elettronico su telefonino o tablet.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.