Viaggiare in bus con i bambini

Viaggiare in bus con i bambini
0

Viaggiare in bus con i bambini

Il viaggi in bus sono i meno consigliabili per i bambini.
Spesso si tratta di lunghi tragitti con partenza notturna o in prima mattinata, per visite lampo località italiane o estere.
Esistono viaggi in bus da mattina a sera o di più giorni, spesso legate ad un evento o una mostra, altre volte per un tour organizzato.
In ogni caso il viaggio in bus non è assolutamente da prendere sotto gamba. Si tratta di viaggi impegnativi e lunghi, in cui  bambini devono stare molto tempo seduti, possibilmente senza disturbare gli altri viaggiatori.
Esistono però dei viaggi in bus specifici per i più piccoli che è possibile sfruttare al meglio.

 

Booking.com

Gite organizzate in bus per i bambini

A prescindere dalle gite scolastiche, è possibile trovare delle gite in bus adatte o specifiche per i bambini e i ragazzi.
Si tratta di escursioni per lo più dalla mattina alla sera verso località di interesse per i più piccoli: parchi giochi, parchi avventura, riserva naturali, zoo, acquari, castelli o musei con attività e laboratori per i bambini.
Alcuni tour sono creati specificatamente per i bambini in età scolare, altri sono rivolti a grandi e piccoli (inclusi i ragazzi e gli adolescenti). Nel primo caso il viaggio è stato pensato in tutto per i piccoli, nel secondo sarà necessario un po’ più di spirito di organizzazione e adattamento, in ogni caso siamo lungi dai ritmi serrati e le tratte lunghe dei tour per gli adulti o gli over 60.

 

Abbigliamento per viaggiare in bus con i bambini

Se si deve viaggiare in bus, sia che si tratti di una gita scolastica, che di un tour, è bene avere vestiti comodi e resistenti, ma non troppo pesi. Anche sui pullman c’è l’ aria condizionata e una felpa leggera può essere comoda nel periodo primaverile, di contro, durante l’ inverno, le temperature possono raggiungere livelli tropicali, per cui è consigliabile avere una magliettina leggera sotto abiti più pesanti. Il vantaggio del bus, rispetto ad altri mezzi di trasporto è che si può chiedere di abbassare o alzare la temperatura all’ accompagnatore o all’ autista!
In fine ricordiamoci che il viaggio su ruote favorisce il sonno e un abbigliamento comodo permetterà ai piccoli di riposare meglio se, soprattutto sul ritorno, riusciranno ad appisolarsi.

 

Documenti per viaggiare in bus con i bambini

Se si portano i bambini in bus fuori del territorio azionale, anche i bambini devono essere provvisti di carta di identità valida per l’espatrio, valida e non scaduta.

 

Cosa portare in un viaggio in bus con i bambini

Nel piccolo bagaglio per il viaggio in bus non dovrebbe mancare qualcosa da mangiare e bere, dei giochi, anche pastelli o pennarelli o un librino e naturalmente, in caso di bambini piccoli, l’oggetto di conforto (bambola, copertina, ciuccio), salviette umidificate, fazzoletti di carta e, se l’età lo necessita, pannolini, mini fasciatoio e asciugamano.

Booking.com

Un cambio di abiti può essere utile se il bimbo soffre di mal d’auto o tende a sporcarsi, mentre in altri casi può essere sufficiente una felpa leggera per l’aria condizionata o per la sensazione di freddo dovuta alla stanchezza che potrebbe prendere al ritorno.

 

Mal d’auto in bus

Spesso il mal d’auto si manifesta meno, o in maniera meno violenta, sull’ autobus rispetto all’ auto, sia per la maggiore presenza di aria in circolo, sia per le maggiori distrazioni (chiacchiere, giochi ecc). In ogni caso quando il bambino soffre di mal d’auto è opportuno partire (o farlo partire) attrezzati come per un viaggio in auto, incluso, eventualmente, un cambio.

 

I prezzi dei viaggi in bus con i bambini

I viaggi in bus sono per lo più low cost, ma quando si viaggia con i bambini è importante tenere presenti alcuni particolari:

  • bambini prendono lo stesso posto di un adulto e quindi pagano un biglietto intero o con uno sconto minimo.
    Non è possibile fare in viaggio con il bambino in collo, per motivi di sicurezza (e sarebbe comunque impensabile in tratte lunghe) e quindi è inutile tentare di tirare sul prezzo
  • Un bus troppo economico potrebbe indicare un mezzo obsoleto. Fermo restando le norme di sicurezza, un bus vecchio può voler dire aria condizionata/riscaldamento poco funzionanti o rumorosi, tappezzeria mal ridotta, maleodorante o poco pulita e sedili scomodi (es, molto vicini tra loro).  Tutte queste condizioni possono andare bene per dei ventenni zaino in spalla, ma siamo sicuri di volerle affrontare con i bambini?

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.